ORDINE DEGLI AVVOCATI COMO

News

21
set 2017

PROBLEMI NEL DEPOSITO TELEMATICO DEGLI ATTI NEI DISTRETTI DI MILANO E NAPOLI

 

Gentili Colleghi,

 

Si informa che a seguito del riavvio dei sistemi del settore civile, interrotti per consentire l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive limitatamente agli uffici dei distretti di Corte d’Appello di Milano e della Corte d’Appello di Napoli, si stanno verificando dei ritardi nella generazione della terza mail relativa agli esiti automatici o generazione di errori fatali limitatamente ai depositi dei soggetti abilitati esterni (Avvocati e professionisti) effettuati da venerdì 15 settembre.

 

Il Ministero è al lavoro per risolvere al più presto la situazione.

 

Nei prossimi giorni il Consiglio dell’Ordine prenderà contatto con la Presidente del Tribunale, al fine di rendere edotti i magistrati dei malfunzionamenti che stanno interessando i sistemi Giustizia ed eventualmente concordare strategie qualora gli inconvenienti perdurassero.

 

Nel caso Vi sia capitato di non ricevere la terza mail di depositi con termini perentori ancora non scaduti si suggerisce di procedere al deposito cartaceo avendo cura di allegare la Ricevuta di Avvenuta Consegna attestante la tempestività del deposito telematico o, in ogni caso, richiedere la rimessione in termini nell’ipotesi in cui questi siano scaduti.

Si rientra infatti nelle fattispecie previste dall'art. 16 bis,  comma 4 e 8, del D.L. 179/2012 convertito nella Legge n. 221/2012 laddove si stabilisce che -comma 4 - "il presidente del Tribunale può autorizzare il deposito con modalità non telematiche quando i sistemi informatici del dominio giustizia non sono funzionanti e sussiste una indifferibile urgenza"; -comma 8-. "Fermo quanto disposto al comma 4, secondo periodo, il giudice puo' autorizzare il deposito degli atti processuali e dei documenti di cui ai commi che precedono con modalita' non telematiche quando i sistemi informatici del dominio giustizia non sono funzionanti".

 

Vi terremo informati sugli sviluppi della situazione.

Cordiali saluti.

 

Il referente informatico

Avv. Vincenzo A. Spezziga