ORDINE DEGLI AVVOCATI COMO

News

08
gen 2019

RINVIATE LE ELEZIONI DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI COMO

Con delibera del 7 gennaio 2019, che qui si pubblica integralmente, il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Como ha deciso di rinviare l'Assemblea per il rinnovo del Consiglio per il quadriennio 2019-2022 ai giorni Lunedì 25.3.19 dalle ore 9.00 alle ore 13.30; martedì 26.3.19 dalle ore 9.00 alle ore 13.30; Mercoledì 27.3.19 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 e Giovedì 28 marzo 2019 dalle ore 9.00 alle ore 13.30.

Il rinvio delle elezioni, già fissate per i giorni 28, 29, 30 e 31 gennaio prossimi, è stato necessario in seguito alla situazione di incertezza determinata dalla sentenza della Corte di Cassazione n. 32781/2018, depositata dopo l'indizione delle elezioni e l'apertura del termine per la presentazione delle candidature, quindi ad operazioni elettorali in corso.

Con questa sentenza (resa su singolo ricorso eletterale e non in sede di composizione di contrasti giurisprudenziali), la Cassazione ha interpretato le disposizioni della legge 113/2017 che fissano ai Consiglieri dell'Ordine il limite del doppio mandato consecutivo, sancendo che, nel calcolo del predetto limite, dovessero considerarsi anche i mandati precedenti all'entrata in vigore della predetta legge.

Il principio sancito dalla Suprema Corte, che modifica l'orientamento finora prevalente in Dottrina (indirizzata a ritenere irretroattiva la normativa sopra citata), ha certamente creato problemi sia per la manifestazione delle candidature da parte degli interessati, sia per la composizione e costituzione della Commissione Elettorale (condizionando le espressioni di disponibilità ad essa prodromiche ex art. 9, comma 3, legge 113/17 e conseguentemente riflettendosi sulle designazioni e sulle nomine consiliari di cui al richiamato articolo), sia infine per il regolare ed effettivo esercizio del diritto al voto (essendo possibile che la decisione degli elettori venga falsata dall'incertezza sulla eleggibilità o meno di candidati che hanno fatto parte del Consiglio negli anni precedenti all'entrata in vigore della norma).

In seguito a detta sentenza e alle istanze degli Organi dell'Avvocatura, risulta che siano in corso delle iniziative da parte del Legislatore, peraltro auspicate dalla stessa sentenza della Cassazione, dirette a chiarire definitivamente, con una norma di rango primario, il quadro normativo.

Pertanto, al fine di garantire agli iscritti il pieno, consapevole e libero esercizio dell'elettorato attivo e passivo e per prevenire l'eventuale contenzioso che si potrebbe creare in questa fase di incertezza, il Consiglio dell'Ordine è giunto alla decisione di rinviare le elezioni, anche perchè è ormai chiaro che l'intervento del legislatore non potrà perfezionarsi prima della scadenza del vecchio termine fissato per la presentazione delle candidature.

Per quanto ovvio, con il rinvio delle elezioni è stata disposta anche una proroga del termine per la presentazione delle candidature fino al giorno lunedì 11.3.2019 ore 12.00.

Per una più approfondita disamina delle ragioni poste a fondamento della decisione del Consiglio Dell'Ordine, si rimanda al testo della delibera