Area Riservata

Il 14/11/15 è entrato in vigore il decreto ministeriale n. 144 del 12.8.15, che disciplina il conseguimento e il mantenimento- su scelta dell’avvocato- del titolo di specialista.

Con l’entrata in vigore del provvedimento sarà possibile per gli avvocati ottenere il titolo di specialista nei seguenti settori individuati dal regolamento:

a) diritto delle relazioni familiari, delle persone e dei minori;

b) diritto agrario;

c) diritti reali, di proprietà, delle locazioni e del condominio;

d) diritto dell’ambiente;

e) diritto industriale e delle proprietà intellettuali;

f) diritto commerciale, della concorrenza e societario;

g) diritto successorio;

h) diritto dell’esecuzione forzata;

i) diritto fallimentare e delle procedure concorsuali;

l) diritto bancario e finanziario;

m) diritto tributario, fiscale e doganale;

n) diritto della navigazione e dei trasporti;

o) diritto del lavoro, sindacale, della previdenza e dell’assistenza sociale;

p) diritto dell’Unione europea;

q) diritto internazionale;

r) diritto penale;

s) diritto amministrativo;

t) diritto dell’informatica.

Da una prima lettura appare chiaro che il conseguimento del titolo è subordinato alla sussistenza di requisiti piuttosto severi.